Alghe marine per dimagrire

Alghe marine per dimagrireLe proprietà delle alghe marine per dimagrire le trasformano in un ingrediente di creme, pillole e altri prodotti dimagranti.

Grazie al basso apporto di calorie e all’elevato contenuto di vitamine e proteine, le alghe rappresentano una buona alternativa alle verdure e persino alla carne. Per questo le alghe sono un valido complemento ad una dieta sana ed equilibrata; nel caso di una dieta vegetariana, se ne consiglia un consumo quotidiano.

Ricette di alghe marine

La cucina asiatica è stata la pioniera nell’utilizzo di alghe, soprattutto sotto forma di derivati come l’agar-agar, che viene utilizzata come base delle gelatine calde. Pur essendo difficile reperire alghe fresche, quelle secche sono più intense, di facile conservazione e non implicano nessun cambio nella nostra dieta:

  • L’alga hiziki ha un’apparenza simile al tè nero, ha un sapore intenso e spicca per l’elevata quantità di calcio in essa contenuta (10 volte superiore a quella del latte di mucca). Si può mangiare sia soffritta in olio d’oliva dopo essere stata a mollo per trenta minuti; alla fine del soffritto si possono aggiungere alcuni cucchiai dell’acqua precedentemente utilizzata per farla restringere.
  • L’alga wakame è l’ideale per preparare una zuppa oltre ad essere un accompagnamento al riso. Si lascia a mollo per mezz’ora, si taglia a pezzetti e si salta con riso cotto, cipolla e altre verdure tagliate.
  • L’alga arame viene utilizzata nelle insalate, zuppe e salse per il suo sapore e per il suo aspetto: croccante e di colore nero.
     
This entry was posted in dimagrire and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.