Dieta della pasta

Dieta della pastaCon la dieta della pasta si può dimagrire da 5 a 6 chili al mese, mangiando pasta senza abusare dei grassi e dei dolci. È importante non consumare zucchero nelle infusioni e nei succhi.

Funzionamento della dieta della pasta

Come indica il suo nome, questa dieta si basa sul consumo quotidiano di pasta. Scegliere tra qualsiasi delle seguenti combinazioni.

Menu della dieta della pasta

Colazione: caffè, thè o qualsiasi altra infusione e frutta di stagione.

In mattinata: una spremuta di arancia o succo di frutta

Pranzo: scegliere tra i seguenti piatti:

  • Pesce bianco o azzurro al forno accompagnato da verdure al vapore
  • Riso integrale con zucchine e verdure lesse
  • Carne di vitello alla piastra e insalata di lattuga, pomodoro e cipolla con olio di oliva e aceto
  • Pollo o coniglio stufato e verdure lesse

Merenda: uno yogurt naturale scremato
Cena: scegliere tra i seguenti piatti

  • Maccheroni con carciofi lessi e ripassati in padella e verdure al forno
  • Cous cous con pomodoro fresco e prezzemolo e verdure lesse
  • Spaghetti con piselli e verdure al forno
  • Zuppa di frumento con verdure
  • Pasta con agli freschi ripassati in padella con un po’ di olio e verdure al forno.

Inconvenienti della Dieta della Pasta

Una dieta con un alimento unico provoca monotonia e termina con l’abbandono, per di più non apporta i nutrienti necessari. Qualunque dieta per perdere peso deve essere basata su una dieta sana ed equilibrata nei suoi nutrienti e sulla divisione di questi durante la giornata, e sulla realizzazione di un’attività fisica regolare adatta ai bisogni di ogni persona.

This entry was posted in dimagrire and tagged , . Bookmark the permalink.