Dieta della zuppa di cavoli

Dieta della zuppa di cavoliLa dieta della zuppa di cavoli fu disegnata da un gruppo di specialisti del Sacred Heart Memorial Hospital di Montreal, Canada, per pazienti che dovevano perdere peso velocemente prima di essere operati al cuore.

 

 

 

 

 

Funzionamento della dieta della zuppa di cavoli

Con questa dieta è possibile perdere fino 8 chili in una settimana. La dieta si basa sulla preparazione di una zuppa dalle caratteristiche depurative e disintossicanti, povera di grassi, e priva di carboidrati ad assorbimento rapido. È veramente efficace, ma può essere pericolosa per la salute se portata avanti per più di una settimana.

 

La sua base scientifica: la dieta si basa sulla credenza che i carboidrati abbiano bisogno di un PH diverso da quello delle proteine per essere metabolizzati, pertanto, non devono essere assimilati e digeriti durante uno stesso pasto.

Può consumarsi tutta la zuppa che si vuole durante la giornata. Si può mangiare una mela e/o una pera per colazione, prima di andare al letto o semplicemente quando si ha la sensazione di fame.

Come preparare la zuppa di cavoli

La zuppa è una combinazione di alimenti che consuma più calorie per essere assimilata rispetto a quelle che apporta, cioè, tanto più si mangia, tanto più si dimagrisce. Usare un cavolo fresco, aggiungere verdure e legumi poveri di calorie, come il cavolo, la carota, la cipolla, la rapa, il sedano o il pomodoro. Si può utilizzare un po’ di sale o qualunque altra spezia.

 

Inconvenienti della dieta della zuppa di cavoli

 

Si tratta di una dieta ipocalorica e per nulla equilibrata nei nutrienti, che apporta poche proteine, è povera in grassi e può disturbare il metabolismo.

This entry was posted in dimagrire and tagged , , . Bookmark the permalink.