Dieta di Montignac

Dieta di MontignacL’obiettivo della Dieta di Montignac è quello di evitare la combinazione in un pasto di proteine con carboidrati o proteine con legumi. La frutta deve essere consumata fuori dai pasti.

 

 

La dieta di Montignac, inventata dal medico francese Michel Montignac, combina in modo adeguato gli alimenti e deve essere realizzata per un periodo di 30 giorni.

 

 

 

 

 

Funzionamento della Dieta di Montignac

 

Gli alimenti che dovremo consumare sono i seguenti:

  • Tutti tipi di carne, insaccati, uova, formaggi, verdure in foglia, legumi, farine, pasta, riso integrale, frutta, cioccolato senza zucchero.

 

D’altro canto, è necessario seguire queste raccomandazioni:

  • Non mischiare in un pasto proteine con carboidrati; le proteine si trovano nella carne, prodotti derivati del latte, pesce, frutti di mare; i carboidrati si trovano nel pane, pasta, pizze, cereali, patate, carote e desserts salati.
  • Non mischiare nello stesso pasto proteine con legumi come lenticchie, ceci o fagioli.
  • Accompagnare i pasti con verdure visto che si possono mischiare sia con le proteine sia con i carboidrati.
  • La frutta va consumata sempre lontano dai pasti, mangiare una frutta in mattinata o al pomeriggio, ma mai come dessert dopo il pasto.
  • Alimenti che non devono essere mai consumati: zucchero, dolci, farine, pane, pasta, frutti secchi, patate, patate dolci, banana e uva.

 

 

Inconvenienti della Dieta di Montignac

La Dieta di Montignac è una dieta ricca in proteine e grassi che possono produrre aumenti nei livelli di acido urico, colesterolo e trigliceridi, alzando così il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari. È un regime alimentare basato su false premesse, come se la causa di un eccesso di peso fosse, in tutti i casi, un funzionamento difettoso del pancreas o una combinazione sbagliata di alimenti durante i pasti.

This entry was posted in dimagrire and tagged , . Bookmark the permalink.