Dimagrire dopo il parto

Dimagrire dopo il partoSono molte le madri che si preoccupano di dimagrire dopo il parto e recuperare il peso abituale precedente alla gravidanza.

Nei mesi di gravidanza è normale ingrassare in media tra i 9 e i 16 chili di peso; alcune donne ingrassano anche di più. Alla fine tutte le donne terminano con il porsi la stessa domanda: come perdere i chili presi durante la gravidanza?

Come perdere i chili presi durante la gravidanza

La maggior parte delle donne perde tra i quattro e i cinque chili nelle prime due settimane dopo il parto. Con il ritorno dell’utero alla sua dimensione normale si recupererà la silouhete originaria.

La velocità con la quale si perdono questi chili dipende da diversi fattori, soprattutto genetici, ma anche dalla dieta e dall’esercizio fisico. Segui questi consigli che ti aiuteranno a recuperare il peso precedente alla gravidanza:

  • L’allattamento è un processo che aiuta a perdere i chili presi durante la gravidanza; è accertato che le madri che allattano i loro bebè bruciano circa 500 calorie al giorno nel processo di produzione del latte (equivalente a camminare circa 8 chilometri in un giorno!)
  • Un recente studio di un gruppo di ricercatori appartenenti all’organizzazione Kaiser Permanente, stabilisce che dormire poco nei mesi successivi al parto può essere uno dei fattori che provoca la ritenzione dei chili acquisiti durante la gravidanza. Anche se è difficile conciliare il sonno e un bebè in casa, un pisolino a metà pomeriggio mentre anche il bebè dorme potrebbe essere una soluzione.
  • Un altro studio della scuola di medicina di Harvard evidenzia che camminare con regolarità aiuta a perdere i chili acquisiti durante la gravidanza. E’ sufficiente anche una semplice passeggiata spingendo il passeggino.
  • Svolgere un esercizio fisico leggero è una buona maniera per recuperare la silhouette. Si raccomanda di attendere almeno sei settimane prima di iniziare qualsiasi esercizio (anche di più nel caso di un parto cesareo) e non svolgere esercizi per più di dieci minuti. Successivamente, si può gradualmente aumentare l’attività fisica fino ad arrivare a trenta minuti al giorno. Bisogna sempre tenere conto del fatto che è normale che passino fino a nove mesi per rassodare gli addominali che si sono distesi e rassodare i muscoli.
This entry was posted in dimagrire and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.