Adolescenza e violenza

 

Sembrarebbe che la forza e l’energia adolescente camina per due vie diverse per maschi e femine. Nelle donne vediamo uno scontento con il suo corpo che può finire per sfortuna in disturbi alimentari. Nei maschi invece vediamo violenza.

È importante capire che la violenza che oggi giorno si vede nei ragazzi, no è dovuta alle ormone, ne alla famosa e rassegnata frase “i maschi sono cosi”, per il contrario è dovuta, così come i trastorni alimentari delle donne, a una situazione creata socialmente.

Alquni consigli per iniziare a cambiare le cose dalla nostra casa

Ai nostri maschi li diciamo in molti modi, anche se non con pareole, cose del genere:

  • Non si debe piangere (vediamo ai genitori vergognare ai suoi piccoli e dirle che sono “femmine” se piangono).

  • Devono allontanarsi dalle sue mamme prima e più facilmente che le ragazze. Studi dimostrano che a le bimbe si tolera di più essere “attaccate” alle sue mamme.

  • I maschi devono essere forti (le donne sono devoli)

  • Non si devono dimostrare i sentimentimenti (non è da uomini)

  • Gli uomini non devono parlare troppo (è da donne).

I nostri maschi non hanno permesso per sentire e interagire con empatia. Inoltre, devono rispondere ogni volta di più a richieste estètiche che non possono evitare. Tutto questo è un cocktail perfetto per la violenza.

Quando è vietata la possibilità di esprimersi o di dire tutto ciò che si sente (anzi, quando gia neanche si sa cosa si sente) la violenza diventa un modo di esprimersi. Con la violenza i maschi parlano della sua tristezza, solitudine, amarezza, isolamento, dipendenza, paura a crescere, insicurezza, desideri.

È ora che i nostri figli adolescente, abbiano il permesso per sentire lo stesso che sentiamo le donne, tutti siamo umani. Lasciamo di critticare la gioventù e iniziamo ad aiutarla.

This entry was posted in donna and tagged , , , , . Bookmark the permalink.