Regalare la luna

Ti regalo la lunaRegalare la luna: questa frase popolare, testo di poesie e canzoni, magari usata per conquistare a qualcun, o forze per esprimere il nostro volere quando le parole non bastano.

Oggi giorno non è tanto stravagante pensare a regalare un pezzo di luna, magari non la luna intera, ma un pezzo sì, e non è necesario essere miglionario.

E perchè non aprofittare il natale per fare un regalo originale e romántico alla nostra amata o al nostro amore?, un pezzo di luna, se il nostro obiettivo e guadagnare il loro afetto, magari con questo regalo almeno guadagnaremo la sua ammirazione e non abisogniamo molti soldi.

Come si fa

Per 12 euro possiamo aquistare 4.047 metri. Il pacchetto lunare include una scrittura, una foto satelitare e un foglio con i detagli geografici della regione. Ci sono molte opzioni, dal Mare della Tranquilità, dove l’uomo messe un piede per prima volta nella luna, pasando per il Mare di Serenità, il Lago dei Sogni o la Bahìa del Arcobaleno, fino il Mare della Pioggia o il Mare delle Nuvole.

Un vuoto legale è queglo que ha fatto possibile che una persona richiedesse la proprietà della luna, per cui, la prima persona a richiederla diventò proprietaria, nessuno si è opposto, quindi questa persona cominciò a vendere pezzi.

Nel’anno 1980 Dennis Hope degli Stati Uniti scoprì questo vuoto, allora fù al registro della proprietà di San Francisco a registrare la luna. Poi inviò lettere alle Nazioni Unite e alla Unione Soviètica faccendo sapere le sue intenzioni.

Secondo questa ditta, al aqcuistare, la scrittura el il tìtolo si registrano immediatamente nel International Lunar Lands Chronicle, per ciò si stabilisce un registro formale del’aqcuisto.

Ogni acquisto anche aiuta a pagare borse di studio disponibili per i membri della Society for Lunar Exploration and Development e alla sua familia ogni anno. Certo o no è un romantico e originale regalo da fare per le feste, compleanni, San Valentino o quasiasi altra ocasioni che lo meriti.

This entry was posted in donna and tagged , . Bookmark the permalink.