Evitare la ritenzione idrica

Evitare la ritenzione idricaPer evitare la ritenzione idrica è necessario seguire una dieta sana ed evitare una vita sedentaria. La ritenzione idrica si traduce in gambe e caviglie gonfie, cellulite, addome gonfio, crampi e malessere generale.

Esistono diverse cause che producono la ritenzione dei liquidi, come per esempio non bere abbastanza acqua, non fare esercizi, avere una vita sedentaria, avere un lavoro in cui dobbiamo passare molte ore in piedi, una cattiva alimentazione con eccessi di sale e poche proteine, fluttuazione ormonale o disordini epatici.

Consigli per combattere la ritenzione idrica

Il nostro organismo riequilibra costantemente i livelli dei liquidi, ma se per diverse cause l’acqua dell’organismo supera i tre quarti del peso corporeo (il 75%) si verifica ritenzione idrica. Questi sono i consigli che dobbiamo seguire per prevenire o combattere la ritenzione idrica:

  • Fare esercizi fisici, camminare e cercare di muovere le gambe quando passiamo molto tempo seduti.
  • Idratare la pelle delle gambe.
  • Non assumere diuretici senza la prescrizione di un medico.
  • Depilarsi con cera fredda.
  • Evitare vestiti stretti per non rendere difficile la circolazione.
  • Prendersi cura dell’alimentazione, i pasti devono essere equilibrati, ricchi di proteine, vitamine e minerali. Il potassio insieme al sodio e al cloruro sono minerali che mantengono l’equilibrio di liquidi nell’organismo. Per questo è importante includere nella dieta alimenti ricchi di potassio come la frutta e le verdure.
This entry was posted in salute and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.